La frequenza con cui dovresti lavare il viso dipende dal tipo di pelle e da altri fattori personali

Lavarsi il viso regolarmente è una parte fondamentale dell’igiene personale, ma per evitare confusione è bene separare i miti dalla realtà.

I dermatologi consigliano di utilizzare un detergente adatto al proprio tipo di pelle invece di una normale saponetta.

Lavarsi il viso due volte al giorno non è sempre necessario, ma pulirlo almeno una volta al giorno può aiutare a prevenire gli sfoghi.

La rimozione del trucco dovrebbe essere il primo passo della tua routine notturna, ma non dovrebbe essere l’unico passo.

Ecco alcuni miti sul lavarsi la faccia e quali sono le pratiche che gli esperti consigliano di seguire.

1. Mito: non dovresti lavarti la faccia sotto la doccia.

Lavarsi il viso sotto la doccia può effettivamente essere molto efficace.

Anche se alcuni pensano che lavarsi il viso non dovrebbe far parte della routine della doccia, può essere una buona cosa fintanto che stai attento, ha detto Shasa Hu, dermatologa certificata e cofondatrice del servizio di consulenza per la cura della pelle BiaLife.

“Quando ti lavi il viso sotto la doccia, il vapore della doccia favorisce un’esfoliazione più profonda e apre i pori”, ha spiegato Hu. “Finché non usi acqua bollente o saponi aggressivi, lavarti il ​​viso mentre sei sotto la doccia ti farà risparmiare tempo, risparmierai acqua e ti darà una pulizia più profonda per preparare la tua pelle al resto della tua skin routine. “

2. Mito: dovresti sempre lavarti il ​​viso due volte al giorno.

Lavarsi il viso due volte al giorno non è necessario per tutti i tipi di pelle.

Il dermatologo di New York, Hadley King, ha detto a Insider che la necessità o meno di lavarsi il viso due volte al giorno dipende dal tipo di pelle e da cosa si vuole lavare via.

I tipi di pelle secca o sensibile vanno puliti una volta la sera, ma la pelle grassa potrebbe richiedere una pulizia almeno due volte al giorno, ha detto King. Tuttavia, se completi un allenamento e sei sudato o indossi un trucco pesante, si consiglia di lavare sempre il viso dopo la palestra o prima di andare a letto.

“La pulizia prima di dormire è generalmente raccomandata non solo per rimuovere il trucco, ma anche [per rimuovere] lo sporco e l’inquinamento che si accumula sulla nostra pelle durante il giorno”, sostiene King.

Quelle particelle, ha aggiunto, possono causare danni ossidativi e contribuire alla rottura del collagene e alle rughe.

“Se usi prodotti da notte per la pelle che lasciano un residuo o una pellicola sulla tua pelle, probabilmente sarà meglio pulire il viso anche al mattino”, ha aggiunto.

3. Mito: i tuoi prodotti sono efficaci solo se il tuo viso avverte una leggera bruciatura o un senso di oppressione dopo l’uso.

Se hai una reazione avversa a un prodotto, è meglio contattare un dermatologo.

“Nessun dolore, nessun guadagno” non si applica quando si tratta di cura della pelle, ha detto Audrey Kunin, dermatologa e fondatrice del marchio clinico di cura della pelle DERMAdoctor.

“Quando la pelle viene bruciata o irritata da ingredienti per la cura della pelle, sconvolge il mantello acido protettivo della pelle, che può portare a ipersensibilità della pelle e persino infezioni della pelle”, ha spiegato Kunin.

Tuttavia, alcuni acidi e retinoidi prescritti possono produrre una leggera sensazione di bruciore o una reazione di desquamazione fino a quando la pelle non si è adattata, secondo Hu.

“In generale, questi sintomi diminuiscono quando il turnover cellulare viene riequilibrato dal principio attivo”, ha spiegato.

Se non sei sicuro che la reazione della tua pelle a un prodotto sia normale o meno, contatta un dermatologo prima di continuare a utilizzarlo.

4. Mito: non dovresti usare un panno per asciugare il viso.

Va bene asciugare il viso con un panno pulito.

Asciugare il viso con un panno può essere davvero problematico solo in due situazioni: in primo luogo, se il panno è contaminato da batteri, lieviti o funghi, e in secondo luogo se il panno è così abrasivo da provocare irritazione.

Tuttavia, King ha detto che di solito va bene usare un panno pulito sul viso se “si asciuga delicatamente senza strofinare”.

5. Mito: lavare il viso con acqua e sapone è una routine sufficiente.

La saponetta normale può causare secchezza e irritazione.

“Il sapone normale serve per pulire le cose normali. La tua pelle non è regolare”, ha detto a Insider Rachel Nazarian, una dermatologa di New York.

I saponi convenzionali rimuoveranno i tuoi oli naturali e “interromperanno il pH della tua pelle danneggiando la barriera cutanea”, il che – a quanto dice – può causare secchezza e irritazione.

Invece, lava la tua pelle con un detergente delicato e inodore che offre una pulizia profonda e si adatta alla tua carnagione unica.

6. Mito: strofinare con una spazzola è il modo migliore per ottenere una pulizia profonda.

Le spazzole per la pulizia possono causare accumuli di olio.

Contrariamente alla credenza popolare, strofinare con una salvietta o dispositivi meccanici non graffierà l’olio o i polimeri per il trucco sulla superficie della pelle, sostiene Hu.

“Nel tempo, la tua pelle risponde a un’esfoliazione meccanica aggressiva producendo più olio, che può portare all’ostruzione”, secondo Hu. “Questo spesso diventa quindi un circolo vizioso”.

Gli scrubber meccanici possono anche causare “fessure microscopiche” sulla pelle che possono aumentare il rischio di una reazione allergica o irritazione della pelle.

Se è necessario strofinare, consiglia di utilizzare un panno morbido di mussola o un detergente delicato ed esfoliante.

7. Mito: hai l’acne perché non ti lavi la faccia tutti i giorni.

La genetica e gli ormoni possono causare sfoghi.

Sebbene mantenere una carnagione pulita aiuti sicuramente a prevenire gli sfoghi, ci sono altri fattori, come la genetica e gli ormoni, che possono causare l’acne, secondo King.

“Se hai la pelle grassa e sei incline all’acne, allora sì, potresti avere più pori ostruiti e sfoghi di acne se non ti lavi il viso regolarmente”, ha detto. “Ma se non hai la pelle particolarmente grassa o incline all’acne, non lavarti la faccia ogni giorno non significa che avrai l’acne.

8. Mito: non è necessario togliersi il trucco prima di lavarsi il viso.

La rimozione del trucco dovrebbe essere il primo passo della routine notturna.

Alcune persone credono che un detergente possa rimuovere il trucco e pulire la pelle in un colpo solo, ma Hu consiglia vivamente di rendere la rimozione del trucco il primo passo della tua routine di cura della pelle.

“Il trucco contiene pigmenti, conservanti, minerali e metalli che spesso possono ostruire i pori se lasciati troppo a lungo … e impedire la penetrazione dei prodotti per la cura della pelle”, ha spiegato. “È essenziale rimuovere il trucco come primo passo nella tua routine notturna”.

9. Mito: “lavare” il viso con una salvietta struccante è sufficiente.

Dovresti continuare con un detergente a base d’acqua dopo aver usato una salvietta struccante.

Anche se rimuovere il trucco dovrebbe essere il primo passo della tua routine notturna, non dovrebbe essere l’unico passaggio, specialmente se stai usando salviettine struccanti, secondo Nazarian.

“Le salviettine detergenti rimuovono una gran parte di batteri, sporco e olio, ma lasciano anche una scia di residui”, ha detto. “Questo può potenzialmente portare ad acne e ghiandole infette, specialmente intorno alle palpebre e alle ciglia. Una pulizia del viso appropriata richiede un risciacquo a base d’acqua per pulire completamente”.

10. Mito: non devi lavarti le mani prima di lavarti il ​​viso.

Dovresti sempre lavarti le mani prima di lavarti il ​​viso.

Anche se le tue mani non sembrano o non si sentono sporche, è sempre meglio lavarle prima di toccarti il ​​viso, secondo Hu.

“La maggior parte delle persone usa le mani frequentemente per usare tastiere e telefoni, o per guidare”, sostiene, e i batteri e le sostanze chimiche su queste superfici possono causare irritazioni o infezioni alla pelle e agli occhi, specialmente nelle persone inclini all’eczema.